8 consigli su come prevenire truffe online

8 consigli su come prevenire truffe online

17 Aprile 2019 0 Di Carmine Nocerino

Ormai siamo diventati internet dipendenti , possiamo ordinare di tutto dalle maglie al cibo, quindi di conseguenza bisogna stare attenti anche se bastano piccoli accorgimenti per non cadere in truffe online e perdere quei pochi soldi che abbiamo. Come nella vita reale anche online esistono truffe come prevenirle? Vediamo alcuni consigli su come prevenire truffe online.

evitare truffe online

1 – Controlliamo sempre il sito internet dove stiamo valutando l’acquisto per farlo ci sono alcune ricerche che possiamo fare come sottolineato in un articolo su come riconoscere siti truffa .

2 – Diffida di chi ti contatta con mail sospetta e al di fuori dei canali convenzionali , se stai acquistando su ebay,amazon,subito e gli inserzionisti ti chiedono movimenti sospetti al di fuori con metodi di pagamento non convenzionali pensaci bene.

3 – Leggi tutto l’annuncio , di solito un annuncio scritto in italiano corretto, completo di tutte le informazioni che vorremmo avere, è più affidabile di quelli eccessivamente sintetici. Se manca qualche informazione possiamo comunque chiedere al venditore i dettagli aggiuntivi, ma se ne mancano troppe potrebbe essere un segnale negativo.

4 – Pagare sempre con metodi di pagamento tracciabili come paypal o contrassegno che ci assicurano in caso di reclamo il nostro pagamento. Diffida quindi da chi ti chiede ricarica postapay o peggio trasferimenti di denaro.

5 – Attenzione anche ai prodotti contraffatti come nella vita reale , possono essere venduti a prezzi stracciati , quindi valuta bene quando trovi un inserzione di un prodotto a bassissimo costo. Chiedi molte foto reali e informazioni.

6 – Valuta lo scambio di persona, ovviamente dipende da dove si trova l’oggetto e da chi è il venditore, ma nel caso di una compravendita da un privato o da un negozio fisico non troppo distante potrebbe essere meglio concludere l’affare di persona. Soprattutto per gli oggetti usati, con un incontro a tu per tu si possono verificare le condizioni del prodotto e rifiutare l’offerta se c’è stato un comportamento scorretto.

7 – Non credere alle multe o alle sanzioni per direttissima, una delle truffe più in voga negli ultimi mesi è l’invio di email o telefonate in cui il malvivente finge di essere un finanziere, un avvocato o un’autorità giudiziaria che deve richiedere il pagamento di una multa per qualche violazione legale. In casi come questo va valutata anzitutto l’affidabilità del canale attraverso cui avviene il contatto (un numero privato non lo è), e poi occorre tenere presente che in nessun caso si richiede un pagamento immediato della sanzione. Anche ammesso che abbiate fatto qualcosa di irregolare, per molti dei principali servizi di e-commerce non esiste alcun tipo di sanzione monetaria verso gli utenti scorretti.

8 – Usa sempre attenzione qualsiasi azione stia facendo, il buon senso è la prima è l’unica regola che ti può aiutare davvero.