Radiazione smartphone i modelli più pericolosi tra xiaomi huawei iphone oneplus

Radiazione smartphone i modelli più pericolosi tra xiaomi huawei iphone oneplus

19 Aprile 2019 Off Di Carmine Nocerino

Avete tra le mani i nuovi gioiellini delle varie case produttrici ma vi siete sempre chiesti quante radiazioni producono ? Oggi vi posso confermare grazie ad una ricerca effettuata sui valori SAR che le onde a radiofrequenza non ionizzate hanno un potere diverso dai raggi X e Gamma: possono riscaldare i tessuti. Sebbene questa sia una realtà scientifica, bisogna tenere in considerazione che i telefoni, per essere immessi sul mercato, devono comunque essere sicuri per l’uomo e rispettare dei parametri. Proprio per questo motivo appena enunciato è inutile accanirsi contro marche come Xiaomi, Huawei e OnePlus sebbene occupino dei posti molto alti in classifica. D’altronde i loro valori SAR sono tutti al di sotto del parametro Europeo di 2 watt per chilogrammo.

Vediamo ora una classifica degli smartphone che emettono più radiazioni è quindi sono più pericolosi per la nostra salute, ci sono anche gli iphone:

Smartphone più pericolosi per le radiazioni

  • Xiaomi Mi A1: 1,75W
  • OnePlus ST: 1,68W
  • Huawei Mate 9: 1,64W
  • Nokia Lumia 630: 1,51W
  • Huawei P9 Plus: 1,48W
  • Huawei GX8: 1,44W
  • Huawei P9: 1,43W
  • Huawei Nova Plus: 1,41W
  • OnePlus 5: 1,39W
  • Huawei P9 Lite: 1,38W
  • iPhone 7: 1,38W
  • Sony Xperia XZ1 Compact: 1,36W
  • iPhone 8: 1,32W
  • ZTE Axon 7 Mini: 1,29W
  • iPhone 7 Plus: 1,24W

Ovviamente teniamo in conto anche l’uso che l’utente fa del suo smartphone, se una persona usa poco il suo smartphone è un conto ma se passa ore con lo smartphone attaccato all’orecchio o al corpo è un altro conto.

Esiste dall’altro canto la classifica dei migliori smartphone per le radiazioni quelli che hanno meno radiazioni o emettono meno radiazioni, qui il samsung la fa da padrona, vediamo insieme quali sono:

Smartphone più sicuri con le radiazioni

  • Sony Xperia M5: 0,14W
  • Samsung Galaxy Note 8: 0,17W
  • Samsung Galaxy S6 edge+: 0,22W
  • Google Pixel XL: 0,25W
  • Samsung Galaxy S8+: 0,26W
  • Samsung Galaxy S7 edge: 0,26W
  • ZTE BLADE A910: 0,27W
  • LG Q6: 0,28W
  • Samsung Galaxy A5 (2016): 0,29W
  • Motorola Moto G5 Plus: 0,30W
  • Motorola Moto Z: 0,30W
  • ZTE BLADE A610: 0,31W
  • Nokia Lumia 535: 0,32W
  • Samsung Galaxy S8: 0,32W
  • Google Pixel: 0,33W

Scegliendo uno di questi modelli abbiamo di sicuro il parametro limite di sicurezza. Con i suoi 0,33W di picco, infatti, lo smartphone di casa Google rispecchia un dato di emissione dimezzato rispetto ai 0,6W/Kg. Meglio ancora se scegliamo Sony o Samsung.