Come funziona il bluetooth

Come funziona il bluetooth

16 Luglio 2019 Off Di Carmine Nocerino

Come funziona il bluetooth

Vuoi sapere come funziona il bluetooth ? Lo usi o stai per usarlo e vuoi saperne di più su questa tecnologia bluetooth ? Sia come si attiva il bluetooth sia cosa è dal punto di vista tecnico ? Nessun problema, vediamo di aiutarti a capirne di più su come funziona il bluetooth.

Cosa è una connessione bluetooth

E’ una connessione privata o rete privata senza fili che mette in comunicazione i dispositivi che contengono il chip bluetooth al loro interno.

Il Bluetooth è uno standard di comunicazione senza filisu breve distanza, ideato dall’azienda Ericcson nel 1994.

Gestito ad oggi dal Bluetooth SIG (Special Interest Group), di cui fanno parte, oltre a Ericcson, grandi aziende tecnologiche come NokiaToshiba e Intel.

A differenza di tanti altri nomi appartenenti al mondo della tecnologia, il termine Bluetooth non ha nulla a che fare con la sua traduzione letterale dall’inglese (il significato del termine sarebbe infatti “dente blu”), ma trova origini, in un contesto piuttosto metaforico, da un personaggio del Medioevo: Harald Blåtand.

Il raggio d’azione della rete bluetooth ( la rete bluetooth in gergo chiamata anche PAN ) è relativamente basso e si divide in classi.

  • Classe 1 – ha una potenza pari a 100 mW (o milliwatt) e può coprire una distanza operativa massima di 100 metri in linea d’aria.
  • Classe 2 – con una potenza pari a 2.5 mW, questa versione del Bluetooth può coprire una distanza operativa massima di 10 metri in linea d’aria.
  • Classe 3 – è la versione con la copertura meno ampia: con una potenza di soli 1 mW, può coprire una distanza operativa di circa 1 metro.

Per quanto riguarda la trasmissione “materiale” dei dati, lo standard Bluetooth utilizza la banda radio a onde corte (UHF) sulle frequenze che vanno dai 2.4 GHz ai 2.485 GHz e si avvale di un approccio master/slave.

Il dispositivo master è quello che crea la rete PAN, mentre il dispositivo slave è quello che resta “in ascolto” nell’attesa di essere aggiunto e, se posto in modalità rilevabile, invia a intervalli regolari dei “segnali” per notificare la sua presenza ai master limitrofi.

Come si attiva il bluetooth

L’operazione di collegamento tra due dispositivi in italiano si chiama accoppiamento .

Il dispositivo master (ad es. il computer) esegue una scansione degli altri device Bluetooth nel raggio di copertura e, sotto ordine dell’utente, invia una “richiesta di connessione” al dispositivo slave.

Nel momento in cui lo slave accetta la richiesta, esso viene aggiunto alla rete PAN creata dal master e la comunicazione ha inizio.

Ciò significa che una rete Bluetooth può essere usata sia per lo scambio dei file tra due dispositivi, sia per effettuare le operazioni di input/output tra i dispositivi coinvolti.

La procedura di attivazione del bluetooth potrebbe variare a seconda delle versioni del dispositivo che si utilizza ma in generale il procedimento è simile.

Se hai un smartphone android per attivare il bluetooth ti basta pigiare sull’icona Impostazioni collocata nella lista applicazioni del tuo dispositivo, seleziona la voce Bluetooth collocata nella sezione Wireless e reti e sposta su ON l’interruttore collocato in alto a destra.

A questo punto, viene eseguita una ricerca dei dispositivi Bluetooth presenti nelle vicinanze: pigia sull’icona del dispositivo che ti interessa accoppiare e segui la procedura suggerita a schermo .