Creare un mashup

Creare un mashup

28 Dicembre 2019 Off Di Carmine Nocerino

Hai come hobby la musica ? Oppure ti piacerebbe semplicemente creare un mashup perchè ne hai tanto sentito parlare in giro ?Qualunque sia il motivo per cui tu voglia creare un mashup , noi di wikitech , abbiamo reperito alcune importanti informazioni che possono aiutarti a raggiungere l’obbiettivo.

Le prime azioni da compiere per un mashup

Di norma per un mashup le scelte dei brani sono fondamentali.

Quando ti approcci alla creazione di un mashup, dovrai scegliere due brani: uno per il solo cantato (a cappella o voice only), l’altro per la sola traccia strumentale (la parte suonata o instrumental).

Sebbene in base all’esperienza e alla creatività sia possibile unire relativamente tutti i brani tra loro, rimane fondamentale la scelta dei brani in considerazione dei loro bpm (beats per minute), ovvero il tempo (battiti per minuto).

Per questo, la prima raccomandazione che mi sento di fare è quella di scegliere canzoni con un bpm uguale o molto simile tra loro. Più il tempo di due brani si equivale, più facile sarà far combaciare musica e cantato.

Magari ora ti stai domandando, come fare a sapere i bpm di un brano.

Puoi utilizzare per i bpm siti come Songbpm.com e Tunebat.

Puoi procedere a scaricare il brano solo cantato ( per scopi solo privati non per fini di lucro ) dal sito Acapellas4U.

Ovviamente tutto questo se non hai dei brani o programmi che ti permettono di fare tutto da te!

Creare il mashup con il programma FLSTUDIO

La natura di FL Studio è di trialware, ovvero un software scaricabile gratuitamente in versione di prova e poi acquistabile successivamente.

Il prezzo di FL Studio base è 189 euro, esistono tuttavia diverse opzioni e pacchetti, consultabili tutti a questo link.

Ti segnalo che per poter importare tracce musicali in FL Studio, avrai bisogno di aver acquistato almeno la Producer Edition.

Una volta completato il download, se usi Windows, apri il file .exe ottenuto e clicca sul tasto Esegui, quindi clicca sui pulsanti  e Next.

Accetta quindi i termini di contratto, con un clic sul bottone I Agree, e fai di nuovo clic sul pulsante Next per due volte consecutive.

Dopo aver scelto la destinazione di installazione, prosegui con un clic sul tasto Next per altre tre volte consecutive e concludi tutto, cliccando sul pulsante Install.

Su Mac, invece, basta aprire il file dmg, lanciare l’eseguibile contenuto al suo interno e seguire le indicazioni a schermo.

A installazione ultimata, apri il programma e inizia il tuo mashup, facendo clic sul menu View, in alto a destra, e scegliendo la voce Playlist

Adesso puoi importare i due brani che hai scelto per il tuo mashup, aprendo la cartella che li contiene e trascinandoli con il mouse su una delle barre della finestra Playlist (chiamate Track).

In alternativa, puoi importare i brani cliccando sul tasto con il simbolo “+” nel Channel rack.

Dal menu a tendina che viene visualizzato, clicca poi sull’opzione Audio Clip (sotto la voce Misc) e poi sul pulsante Audio Clip, per aprire una nuova finestra che conterrà anche l’icona di una cartella: cliccando su questa icona, potrai procedere alla selezione del brano. Fatto ciò, ripeti questi passaggi anche per l’altra traccia.

Dopo questo passaggio, avrai la finestra Playlist con le due tracce audio da “unire” e non ti rimarrà che uniformare i vari parametri del volume, del ritmo e dell’intonazione, affinché il nuovo brano suoni complessivamente orecchiabile.

Puoi fare tutte queste modifiche semplicemente cliccando due volte sulla traccia da alterare. Nella finestra aperta, dovrai dunque ruotare con il mouse la manopola Vol, per il volume, quella Pitch, per l’intonazione, e quella Time, per i bpm (tempo).

Puoi anche inserire dei valori più precisi, cliccando con il tasto destro del mouse sulle manopole e scegliendo le seguenti voci: Pitch Type in valueVol Set e Time (scegliendo l’opzione Autodetect e cliccando sul tasto Type in (bpm)).

In tutte e tre i casi, potrai scrivere tu stesso il valore esatto da impostare.

Come fare un mashup con Audacity

Ovviamente scarica ed installa il programma audacity sia che tu usi windows oppure macos.

Ora che hai scaricato e installato Audacity, sei pronto per entrare nel vivo del mashup.

Avvia dunque il programma e spostati con il mouse sul menu File>Importa >Audio ( puoi anche usare la scorciatoia da tastieraCtrl+Shift+I, o cmd+shift+i su Mac).

Si aprirà così una finestra per la selezione del file audio da importare: puoi anche selezionare i due brani assieme, tenendo premuto il tasto Ctrl della tastiera. Infine, per importare le tracce, fai clic sul tasto Apri.

Una volta importati, i brani compariranno nella schermata centrale, raffigurati come flussi audio.

A questo punto, devi operare delle modifiche mirate alle tracce. Per prima cosa, cambia l’intonazione del cantato, selezionando con il mouse tutta la traccia e andando poi nel menu chiamato Effetti (in alto).

Da qui, scegli la voce Cambia intonazione: il modo più preciso per cambiarla è procedere per Semitoni.

Per questo motivo, devi considerare che ogni 0,12 Semitoni alzi l’intonazione di una ottava, mentre se vorrai abbassarla, dovrai mettere un valore negativo (esempio -0,12).

Il mio suggerimento è quello di procedere per multipli di 0,12 o di 0,06 (mezza ottava), così da tenere sotto controllo le modifiche con l’orecchio.

Per capire se va bene la nuova intonazione del cantato, puoi cliccare sul tasto Anteprima per ascoltare il risultato ottenuto, mentre quando ti reputi soddisfatto, clicca sul tasto OK, per applicare le modifiche.

In definitiva abbiamo visto che puoi utilizzare per creare un mashup sia FL STUDIO che AUDACITY, ma hai a disposizione anche VIRTUAL DJ che risulta essere un buon programma.

Virtual DJ può vantare un’interfaccia semplice e intuitiva, ideale per fare dei mix immediati, realizzabili perfino nel pieno svolgimento di un party.

Puoi provare Virtual DJ,  uno dei programmi per DJ più “quotati” del momento, scaricandolo dal suo sito ufficiale.

Virtual DJ in versione completa, ossia per un uso a fini commerciali e di diffusione in luogo pubblico, è a pagamento, al prezzo di partenza di 19 dollari al mese.

Ti può interessare come:
Archiviare foto e dati su icloud
Come si usa il chromecast
Programmi free per ascoltare radio
Creare account spotify artista