banner esterno wiktech
Recuperare dati da Computer rotto

Recuperare dati da Computer rotto

16 Febbraio 2020 Off Di Carmine Nocerino

Hai la sfortuna di ritrovarti con il tuo PC / Computer rotto ? E’ l’esigenza di recuperare dati da computer rotto ? Ma non sai proprio come fare per recuperare questi file e ti sei rivolto ad amici e parenti ? Non disperare, con un po’ di praticità puoi recuperare dati dal tuo pc rotto da solo, vediamo come.

Azioni preliminari

Prima di poter recuperare dati da computer rotto, dobbiamo verificare che l’hard disk ( disco rigido ) non sia danneggiato, allora è possibile recuperare tutti i dati dal nostro pc.

In altro caso se il nostro dico rigido è stato compromesso , si può andare per tentativi, ma il recupero dei dati non sarà sicuro al 100%.

Ricordatevi che per essere sicuri di avere sempre a disposizioni i vostri dati, specialmente se importanti , effettuate dei backup online o su altri dischi rigidi.

Recupero dati da computer rotto con hard disk funzionante

Allora, abbiamo un computer rotto , ma siamo sicuri che il nostro disco rigido, funziona, quindi possiamo procedere in questo modo:

Spegniamo il computer e togliamo l’alimentazione ( MI RACCOMANDO )

Apriamo il case se stiamo parlando di un computer desktop ( svitiamo le due viti indietro al pannello laterale ).

Dopo aver tolto il pannello laterale ci ritroviamo a dover individuare il nostro disco rigido oppure la ssd dipende da cosa abbiamo installato.

Disconnetti il tuo hard disk dal pc, staccando il cavo di alimentazione e il cavo sata.

Svita le viti o gli agganci che lo tengo fermo al case , ed estrailo con calma.

Ora con un box esterno puoi collegarlo tramite usb vicino ad altro pc o notebook funzionante.

Per acquistare i box devi solo verificare che il tuo disco rigido sia:

Sata oppure ide
3,5″ oppure 2,5″
Un ssd o un hard disk

Recupero dati da hard disk danneggiato

Sempre dopo aver recuperato l’hard disk prova con questi programmi:

• Recuva (Windows, gratuito): realizzato dallo stesso team di CCleaner, Recuva è indispensabile e rende il recupero dei dati facile e veloce.
• FileSalvage (OS X, $ 89,95): FileSalvage per Mac è costoso, ma è uno degli strumenti migliori per recuperare i dati da un disco rigido connesso in OS X.

• TestDisk (Win/OS X/Linus, gratuito): se avete un po’ di dimestichezza con le righe di comando, TestDisk è un software open source che si può destreggiare in quasi tutte le piattaforme o tipi di partizioni.
• Distribuzioni Bootable Linux per il recupero del disco: se non si è interessati ad armeggiare con le app (o a pagarle), si può prendere in considerazione l’idea di masterizzare un CD o una chiavetta USB con BlackTrackBart PE o SpinRite, così da poterlo avviare su un OS che non sia il disco rigido principale, evitando così di scrivere o di toccare il disco rigido da cui si sta cercando di recuperare i dati.

Se non sei riuscito nel recupero ed il tuo hard disk è danneggiato a tal punto da non farti recuperare nulla, puoi ancora provare a pagare per un laboratorio di recupero.

Ma ricordati nessuno ti assicurerà il recupero del 100% dei tuoi contenuti.

Ti potrebbe interessare anche:

Spedire mail tramite smartphone
Inviare mail facile e veloce
Software portatili indispensabili
Aggiornare google play store
Acquistare su wish è sicuro
scaricare video da facebook
Siti per effettuare presentazioni
Modificare nome pagina facebook
Proteggere completamente pc
attivare wifi pc notebook
Riavviare Computer con tastiera