Come funziona un caricabatteria wireless

Come funziona un caricabatteria wireless

12 Aprile 2019 0 Di Carmine Nocerino

Hai un nuovo smartphone e hai acquistato anche un caricabatteria wireless? vuoi sapere come funziona ? Sia in pratica che anche un po’ di teoria che non guasta mai ? OK, vediamo di spiegarti al meglio come funziona un caricabatteria wireless.

Un caricabatteria wireless funziona per induzione elettromagnetica , che cosa è l’induzione elettromagnetica ? E’ il fenomeno fisico che lega l’elettricità e il magnetismo tra loro. Una corrente elettrica genera un campo magnetico. Una variazione del campo magnetico, genera una corrente elettrica in un conduttore. Quindi si invia energia dalla base di ricarica che viene trasmessa tramite i trasmettitori e poi ricevuta tramite gli appositi ricevitori sul dispositivo. Ad oggi il tempo di ricarica wireless non è lo stesso di uno effettuato con il cavetto. Lo stesso concetto può riguardare le cucine ad induzione elettromagnetica dove l’energia generata dalla zona di cottura (cioè il “fornello”), a contatto con il fondo della pentola, genera un campo elettromagnetico in grado di attivare le “particelle” di ferro presenti nella pentola stessa.

Caricabatteria wireless

I caricabatteria wireless sono composti da una base ed un cavetto che va inserito nella presa elettrica. Sulla base va appoggiato il nostro smartphone o dispositivo da ricaricare , sulla base sono presenti uno o più punti di ricarica: contraddistinti da un simbolo, questi contengono i trasmettitori di energia che, entrando in contatto con il congegno elettronico di cui ricaricare la batteria, generano il campo elettromagnetico predisposto al trasferimento .

Quali caricabatteria wireless scegliere ?

Per acquistare un caricabatteria wireless , controlla che il tuo smartphone sia compatibile, dopodichè ci sono alcuni accorgimenti di cui puoi prendere nota , come:

  • Compatibilità – non tutti i caricabatterie wireless supportano entrambi gli standard di ricarica.
  • Forma – di solito, il piano di ricarica di un siffatto caricabatterie è in posizione orizzontale e può essere rotondo, quadrato o di qualsiasi altra forma.
  • Punti di ricarica – qualche caricabatterie di questo tipo è dotato di più punti di ricarica, cioè più aree dotate di trasmettitori. Ciò comunque non è garanzia di una ricarica più veloce, né della possibilità di ricaricare più dispositivi contemporaneamente (attualmente non è possibile farlo): il dispositivo “ricevitore” deve essere compatibile con la trasmissione da più punti di ricarica.
  • Batterie connettività aggiuntiva – alcuni caricabatterie wireless hanno a disposizione una batteria “esterna”, che li rende di fatto delle Powebank wireless. Inoltre, è possibile trovare su di essi anche una o più porte USB, utili per ricaricare più dispositivi contemporaneamente (uno in modalità senza fili, gli altri tramite cavo).
  • Indicatori LED – in commercio, sono disponibili caricabatterie wireless dotati di indicatori luminosi, che permettono di controllare se il dispositivo è in fase di ricarica.