Controllare hard disk o ssd guasto

Controllare hard disk o ssd guasto

20 Giugno 2019 Off Di Carmine Nocerino

Controllare hard disk o ssd guasto

Stai cercando di risolvere i problemi al tuo pc da solo, stai valutando le varie alternative ai problemi riscontrati ? Ora ti tocca controllare hard disk o ssd guasto ? Vediamo come effettuare vari test sugli hard disk o sulle ssd .

Hard disk O Ssd Guasto

Sono dispositivi di memoria di massa , gli hard disk attualmente sono più utilizzati essendo presente nella maggior parte dei computer ed anche in altri dispositivi elettronici, come per esempio il PVR.

È stato per lungo tempo l’unica scelta sui personal computer, ma sta conoscendo una perdita di quote di mercato a favore delle più recenti unità a stato solido (SSD).

Gli hard disk non hanno vita eterna , hanno dei cicli di vita, quindi meglio che salviamo i nostri dati anche su dispositivi esterni per ogni evenienza, mai rimanere dati sensibili solo su un hard disk.

Sintomi Hard disk o SSD guasto

Vediamo in questo articolo, quali sono i sintomi più comuni che indicano che il nostro hard disk ci sta per abbandonare, e quindi sarebbe meglio testare e correre ai ripari.

1. Schermate blu – In gergo Blue screen
hard disk o ssd guasto

La schermata blu è una classica schermata di Windows, che indica un possibile malfunzionamento di un qualche dispositivo hardware, oppure di qualche incompatibilità software.

E’ una schermata che spesso indica anche la tipologia del problema, esprimendo un codice che potrebbe far intuire quale sia la causa del blocco improvviso del PC.

Quando si hanno queste schermate blu, è bene scriversi i dati forniti dalla schermata e documentarsi su internet andando alla ricerca della possibile causa.

Guarda come visualizzare gli errori della blue screen !

Si tratta comunque di un campanello di allarme di hard disk o ssd guasto, che potrebbe riguardare anche l’hard disk, con un imminente guasto del disco.

2. PC lento, freeze improvvisi

Il computer potrebbe essere molto lento e subire dei blocchi (freeze) improvvisi. In questi casi può trattarsi di varie cause, ma non è da escludere un possibile danneggiamento del disco fisso.

Infatti potrebbe essere un problema alle testine che non riescono a leggere correttamente il contenuto dell’hard disk.

Ciò può causare un’estrema lentezza del sistema operativo, oppure se si tratta di un hard disk esterno, si nota una lentezza in lettura ed in scrittura.

3. Dati non accessibili

Alcuni file e documenti potrebbero diventare non accessibili o corrotti. In queste circostanze può trattarsi di un settore danneggiato, e bisogna procedere al backup dei dati prima che sia troppo tardi.

E’ importante accorgersi subito di questi problemi per prevenire ulteriori perdite dei file.

I settori danneggiati possono essere soft o hard. Nel primo caso possono essere riparati tramite dei software, mentre per la variante hard non è possibile risolvere il problema con un programma.

4. Comando Chkdsk automatico
controllare hard disk o ssd guasto

Il comando Chkdsk, abbreviazione di Checkdisk, permette a Windows di eseguire un controllo sul file system di un hard disk.

Quando il PC viene spento improvvisamente oppure c’è qualche errore che non consente l’avvio, Windows esegue un Chkdsk per trovare e risolvere eventuali errori.

Questi problemi possono essere anche un segnale di un malfunzionamento del disco fisso.

5. Rumori dal disco fisso

Se l’hard disk emana strani rumori, potrebbe trattarsi di un problema meccanico dei componenti interni al disco.

Le testine potrebbero essere danneggiate, e si consiglia di salvare i dati il prima possibile.

Testare Hard disk o Ssd

Se non abbiamo nessun sintomo evidente, ma comunque qualche sospetto o altri sintomi si fanno notare, possiamo testare il nostro hard disk o ssd con dei programmi.

CrystalDiskinfo
hard disk o ssd guasto testare

Il primo programma che vado a consigliarvi per controllare hard disk guasto è CrystalDiskInfo.

Scaricare e installare l’ottimo CrystalDiskInfo dal sito ufficiale .

Uno strumento in grado di prevedere problemi critici dell’hard disk.

Visualizza le ore di utilizzo del disco rigido, le informazioni sui dischi rigidi collegati, la modalità di trasferimento, il numero di accensioni oppure informazioni come il conteggio e i settori che sono stati riallocati.

Quest’ultimo dato è importante. Tutti i settori danneggiati degli hard disk sono nascosti in settori riallocati.

Tuttavia più settori vengono riallocati, più la velocità di lettura/scrittura diminuirà e più si avvicinerà la data del pensionamento del vostro hard disk .

CrystalDiskInfo è da provare, funziona e vi consente di conoscere in anticipo lo stato di salute dell’hard disk.

L’interfaccia è in Italiano e freeware ed è disponibile anche la versione portatile (non richiede installazione).

HDScan

Il secondo programma che consiglio è HDD Scan non solo include molte utilità di diagnostica SMART, ma anche altri strumenti per il test e l’ottimizzazione del disco rigido.

Scaricabile al sito ufficiale .

HDDScan è un programma di test del disco rigido portatile per Windows 10 e Windows 7 che può eseguire vari test su tutti i tipi di hard disk interni ed esterni (SATA, SCSI, USB, FireWire o SSD)

Il programma è facile da usare e tutte le funzionalità opzionali sono facilmente accessibili.

Passmark Disk CheckUp

Passmark Disk CheckUp serve a controllare lo stato di salute di un hard disk ed essere avvertiti prima che il disco si rompa.

Lo possiamo trovare anche lui al sito ufficiale .

Disk Checkup legge gli attributi SMART del disco in modo che, dopo averlo utilizzato per un periodo più lungo, possa avere tutti i dettagli di un’unità disco per prevedere quando può essere il caso di cambiarlo.

Il programma supporta anche Windows 10 oltre che tutte le versioni precedenti ed èin grado di controllare Hard disk SATA e HDD SCSI, Unità USB esterne, Volumi RAID, SSD.